Home

Galleria

four[X]four

Indice Gallerie

 

four[X]four [multiplo]

 

 

 

 

De Stijl conosciuto anche come Neoplasticismo, è un movimento d’avanguardia fondato nei Paesi Bassi nel 1917. I maggiori esponenti furono Theo Van Doesburg e Piet Mondrian che diffusero una nuova arte basata sull’astrazione di tutte le forme e di tutti i colori, con lo scopo di fondare un linguaggio universalmente riconosciuto e condiviso, superando così, l’individualità dell’artista.

Il termine Neoplasticismo compare per la prima volta nell’ottobre del 1917 con la pubblicazione del primo numero della rivista “De Stijl” (che in olandese significa Lo Stile) fondata da T. V. Doesburg e P. Mondrian.

Il primo manifesto del gruppo De Stijl apparì nel Novembre del 1918. L’obiettivo del gruppo che lo compilò (Theo van Doesburg, Robt. van’t Hoff, Vilmos Huszar, Antony Kok, Piet Mondrian, G. Vantongerloo, Jan Wils) era la combinazione organica dell’architettura, della scultura e della pittura in un modo costruttivo lucido, non sentimentale, fatto per elementi. Le tesi del movimento esprimono, sul piano figurativo, una continuazione razionalizzata del cubismo e su quello sociale una lotta radicale all’individualismo. (dal web)