Home pageConcorsi d'ArtePittori amiciLeonardo da VinciCerchio Quadrato

 

Prima edizione                           (Per la seconda edizione segui questo link)

P R E M I O   L U M
per l’Arte Contemporanea
Teatro Margherita - Bari 30 maggio/30 settembre 2009

 


Un convegno ed una grande mostra segneranno a Bari i passaggi conclusivi della prima edizione del Premio LUM, l'importante iniziativa di promozione dell’arte contemporanea italiana ideata dall'Università LUM Jean Monnet che intende collocare la città e la Puglia su una scena di avanzata politica culturale.

Per l'occasione il 30 maggio 2009 sarà riaperto al pubblico, dopo oltre trent'anni, il maestoso Teatro Margherita che svetta sul mare facendo da cerniera tra il borgo antico ed il centro murattiano. Un evento di grande importanza per la città che conferma l'impegno dell'Università LUM per una nuova progettualità che punti alla riqualificazione urbana attraverso luoghi dedicati all'arte e più in generale alla cultura ed alla creatività, in prospettiva della realizzazione di un Centro per le arti contemporanee.

Gli spazi interni del teatro, restituiti nel loro scheletro architettonico ma consolidati e messi in sicurezza, diverranno lo scenario ideale per contenere le opere site specific dei 15 artisti selezionati. Artisti “under 35” scelti su scala nazionale da Luca Cerizza, Antonella Marino e Francesco Stocchi. Sono i tre membri del Comitato curatoriale nominato dal Comitato scientifico di alto profilo professionale del Premio LUM che è composto da: Vito Labarile responsabile del progetto, collezionista - Andrea Bellini critico d’arte, direttore di ARTISSIMA Fiera internazionale d’arte contemporanea di Torino e curatorial advisor del PS1 MoMA a New York - Nicolas Bourriaud critico d’arte, cofondatore del Palais du Tokio di Parigi e Gulbenkian Curator for Contemporary Art alla Tate Britain di Londra - Cristiana Collu direttore del Museo MAN di Nuoro - Mario Cristiani gallerista e presidente dell’Associazione Arte Continua di San Gimignano - Alberto Garutti artista, docente dell’Accademia di Brera a Milano e dello IUAV di Venezia - Marco Niccoli gallerista, editore.

A loro la scelta dei 5 finalisti della Prima edizione del Premio LUM per l'arte contemporanea, cui saranno assegnate borse di studio all'estero, e la nomina del vincitore unico del primo premio: 20 mila euro per realizzare un'opera che la LUM lascierà in comodato gratuito alla Città di Bari. In questo modo il Premio LUM si propone di conseguire un duplice obiettivo: contribuire incisivamente alla promozione della giovane arte italiana e nel contempo contribuire ad un percorso di educazione al contemporaneo nel territorio.

La cerimonia di premiazione avverrà all'interno del Teatro Margherita (il 30 maggio alle ore 20.00) dove saranno esposte le opere di: Francesco Arena, Pennacchio Argentato, Rossella Biscotti,- Dafne Buggeri, Giorgio Andreotta Calò, Valentino Diego, Ettore Favoni, - Michael Fliri - Michele Giangrande - Andrea Nacciarriti - Alessandro Nassiri Tabibzadeh - Alessandro Piangiamore - Nicola Pecoraro -.Alessandro Sciaraffa - Alberto Tadiello.

Il Premio LUM ha scandito le sue fasi anche attraverso un programma di attività culturali collaterali alla rassegna principale, tese ad animare il dibattito artistico su temi di grande attualità. Un work in progress con al centro l’arte contemporanea ed i suoi modi di rappresentazione della complessa realtà che ci circonda. Convegni, incontri e tavole rotonde curate per il Premio LUM da Massimo Torrigiani. In ottobre 2008 il primo incontro pubblico “Perché l’arte contemporanea?” ha analizzato incroci e connessioni tra trasmissione della conoscenza, pratiche artistiche e creatività, al fine di motivare e condividere con la città la scelta che ha portato la LUM ad occuparsi d’arte e di contribuire all’educazione del territorio al contemporaneo, istituendo il premio e portando a Bari alcuni tra i protagonisti della scena artistica nazionale ed internazionale. Il secondo convegno nello scorso novembre dal titolo “Arte pubblica e rigenerazione urbana”, ha messo in evidenza, attraverso linee guida teoriche e l’analisi di casi concreti, la capacità dell’arte di inserirsi e dare vita a processi di sviluppo territoriale, economico, politico e culturale.

Con l’ultima tavola rotonda “Centri per la creatività contemporanea: esperienze internazionali a confronto”, la LUM propone al pubblico e alle istituzioni alcuni tra i migliori esempi in Europa di centri di produzione d’arte e di creatività contemporanea. Modelli che - per caratteristiche culturali, economiche e organizzative - possano guidare la progettazione e la creazione di un centro per la creatività contemporanea a Bari.

L'appuntamento è il 30 maggio nella Sala multimediale del Castello svevo di Bari dalle ore 10.00 alle13.00.

ore 17, Sala Multimediale Castello svevo - convegno:
Centri per la creatività contemporanea: esperienze internazionali a confronto
a cura di Luigi Di Corato e Massimo Torrigiani

ore 20, Teatro Margherita
Cerimonia di assegnazione premi ed inaugurazione della Mostra

 

In mostra al Teatro Margherita di Bari, sino al 30 settembre 2009, le opere dei finalisti della prima edizione del Premio LUM per l'arte contemporanea scelte da Luca Cerizza , Antonella Marino e Francesco Stocchi : Francesco Arena, Pennacchio Argentato, Rossella Biscotti, Dafne Buggeri, Giorgio Andreotta Calò, Valentino Diego, Ettore Favoni, Michael Fliri, Michele Giangrande, Andrea Nacciarriti, Alessandro Nassiri Tabibzadeh, Alessandro Piangiamore, Nicola Pecoraro, Alessandro Sciaraffa e Alberto Tadiello


27 settembre 2009

Proseguono al Teatro Margherita di Bari gli incontri che stanno segnando le tappe conclusive della prima edizione del "Premio per l'Arte Contemporanea" voluto dall'Università LUM Jean Monnet. Dall'arte pubblica, all'estetica della danza, alle contaminazioni tra diversi linguaggi: temi in perfetta sintonia con l’iniziativa del Premio LUM che conferma il suo impegno per una nuova progettualità che punti alla riqualificazione urbana attraverso luoghi dedicati all'arte e più in generale alla cultura ed alla creatività.

Martedì 29 settembre quindi chiuderà il ciclo di incontri Pietro Marino con la conferenza “L'arte in corpo” nell'intento di condurre gli ascoltatori in un percorso di “Intersezioni contemporanee fra linguaggi della visione, teatro e danza”. Per il noto critico e storico dell'arte, la rassegna di opere multimediali del premio LUM in uno spazio di memoria teatrale come il Margherita offre spunto per una esplorazione delle esperienze contemporanee di incontro e contaminazione fra i linguaggi delle arti visive, del teatro e della danza, dalla seconda metà del Novecento ai giorni nostri. La conversazione, che prevede la proiezione di brevi video e di immagini fotografiche, renderà anche omaggio a due grandi protagonisti dell’arte del corpo scomparsi di recente, Pina Bausch e Merce Cunningham.


Prima edizione

P R E M I O   L U M
per l’Arte Contemporanea
Comitato scientifico:

VITO LABARILE
responsabile del progetto
collezionista

ANDREA BELLINI
critico d’arte, direttore di ARTISSIMA Fiera di Torino
curatorial advisor del PS1 MoMA, New York

NICOLAS BOURRIAUD
critico d’arte,
Gulbenkian Curator for Contemporary Art, Tate Britain Londra

CRISTIANA COLLU
direttore del Museo MAN di Nuoro

MARIO CRISTIANI
presidente Associazione Arte Continua di San Gimignano
gallerista

ALBERTO GARUTTI
artista
docente dell’Accademia di Brera e dello IUAV di Venezia

MARCO NICCOLI
gallerista
editore
 



Parte da Bari una importante iniziativa di promozione dell’arte contemporanea italiana, che intende collocare la città e la Puglia sulla scena di avanzata politica culturale. Nasce dalla volontà della LUM, la Libera Università dedicata alla memoria del grande europeista Jean Monnet che da oltre dieci anni esplica la sua missione didattica promuovendo conoscenza, ricerca, innovazione.
La valorizzazione di giovani talenti viene ora percorsa attraverso l’istituzione di un premio biennale riservato ad artisti italiani di età non superiore ai 35 anni, che permetterà una concreta opportunità di crescita e visibilità attraverso la produzione di opere e l’esposizione in mostre in Italia e all’estero.
Un comitato scientifico di alto profilo professionale, composto da esponenti del sistema nazionale e internazionale dell’arte, ha definito obiettivi e modalità dell’iniziativa secondo una formula di grande interesse innovativo che consente una efficace dialettica tra diverse competenze, garanzia di autonomia intellettuale e di giudizio rigoroso nelle scelte finali.
Il comitato scientifico designerà infatti un comitato curatoriale composto da tre critici d’arte con il compito di selezionare e presentare quindici autori. Da questa rosa, il comitato scientifico individuerà cinque candidati fra i quali sarà prescelto il vincitore del premio “LUM per l’arte contemporanea”. Ciascuno dei cinque autori avrà a disposizione un budget per realizzare un’opera, il cui progetto sarà preventivamente sottoposto al comitato scientifico . Tutti i lavori saranno poi presentati in una grande mostra itinerante. Al vincitore unico del premio sarà assegnata la somma di 20mila euro, a fronte della quale dovrà realizzare un’opera che verrà ceduta in comodato gratuito alla città di Bari.
In questo modo il premio LUM si propone di conseguire un duplice obiettivo: contribuire incisivamente alla promozione della giovane arte italiana anche all’estero, e nel contempo offrire un servizio qualificato di radicamento culturale nel territorio.
Nel corso del biennio è previsto anche un programma di attività culturali collaterali alla rassegna principale, tese ad animare il dibattito artistico su temi di grande attualità. E’ già in calendario un convegno internazionale di studi sul tema dell’Arte Pubblica che si terrà in settembre durante la Fiera del Levante.
Il Premio LUM sarà presentato ufficialmente a Bari il 9 maggio dal comitato scientifico, nel corso di una conferenza stampa - moderata da Massimo Torrigiani, direttore delle riviste Boiler e Rodeo Magazine - a cui potrà partecipare anche il pubblico e che assumerà così il senso di incontro aperto con la città.
 

Per ulteriori informazioni visitate il sito della LUM di Bari


Su Teknemedia , una recensione sui premiati

 

Ultimo aggiornamento:  27-07-14