Umana Natura

e le Residenze d'Arte

 

"Umana Natura , residenze di arte contemporanea fra paesaggio e forme civili" è un progetto di Anna Cirignola e Adriana Polveroni con il contributo progettuale di Roberto Ricco, che si svilupperà fino a dicembre, costruendo relazioni significative tra artisti contemporanei e territorio, attraverso progetti di ricerca e interazione con il paesaggio e le persone. Cuore dell'iniziativa la Masseria Torcito a Cannole, che diventerà occasione per realizzare una proposta che mira allo sviluppo di un turismo sostenibile e non predatorio e un investimento nella cultura contemporanea.
 

lo scultore giapponese Hidetosh Nagasawa Nascendo, hanno sempre lo stesso obiettivo: connettere, far dialogare gli artisti e un determinato luogo. Ormai gran parte delle associazioni e istituzioni culturale perseguono questo ambito disegno.
"Umana Natura , residenze di arte contemporanea fra paesaggio e forme civili" è un progetto di Anna Cirignola e Adriana Polveroni con il contributo progettuale di Roberto Ricco, che si svilupperà fino a dicembre, costruendo relazioni significative tra artisti contemporanei e territorio, attraverso progetti di ricerca e interazione con il paesaggio e le persone. Cuore dell'iniziativa la Masseria Torcito a Cannole, che diventerà occasione per realizzare una proposta che mira allo sviluppo di un turismo sostenibile e non predatorio e un investimento nella cultura contemporanea.

Dopo un workshop con lo scultore giapponese Hidetosh Nagasawa al Parco Torcito, in Salento, oggi (domenica 4 novembre 2012) nella vicina Cannole andrà in scena la seconda fase del progetto: in questo momento (ore 12,00) e alle ore 16,00 nel centro storico partirà il percorso "Umano Mezzodì" tra le case dei residenti che hanno ospitato gli artisti Ingrid Simon, Valentina D'Andrea, Rosemaria Francavilla e Silvia Ruggeri, i quali hanno donato un'opera dando vita ad un "museo diffuso". Durante il percorso si condividerà con gli artisti e i cittadini anche la pausa pranzo.

A dicembre poi la successiva fase di "Umana Natura", quando Parco Torcito diverrà un museo en plein air a tutti gli effetti grazie alle numerose donazioni che verranno valutate da un comitato scientifico di livello internazionale.

"Umana Natura", inoltre, ospiterà (sempre a dicembre) , presso il Castello di Acaya, la mostra archeologica "Un ponte tra Oriente e Occidente: Roca nell'età del Bronzo", tesa ad evidenziare il ruolo di ponte tra Oriente e Occidente svolto da Roca e dal Salento nel II millennio a.C., attraverso l'esposizione di materiali archeologici e di pannelli illustrativi. L'esposizione partirà dalle origini e analizzerà diversi temi: le fortificazioni protostoriche, gli intensi rapporti con l'Egeo e l'Adriatico settentrionale, l'area culturale del Bronzo Recente e Finale e lo studio della Grotta della Poesia. La mostra permetterà di vedere per la prima volta i reperti rinvenuti negli scavi archeologici di Roca Vecchia.

E a Bari (proprio in questi giorni) è in corso al Bluorg la mostra Lab Residence, un concorso Under 35 2012 nato dall’esigenza di soddisfare le nuove modalità creative dei giovani artisti, prefiggendosi l’intento di realizzare una residenza artistica. I lavori saranno valutati da una commisione presieduta da Michele Mirabella e "i progetti dei vincitori - come ha sottolineato Giuseppe Bellini, direttore dello spazio espositivo - Pamela Campagna, Michele Tajaroli e Mauro Vitturini, sono essenzialmente legati da un rapporto con il contesto urbano". Campagna, ad esempio, sta lavorando ad un intervento sui tetti del quartiere Madonnella (ponendo quindi l'accento sulla precarietà del nostro tempo) su cui verrà installata la scritta HELP visibile solo a Google Earth o da un aereo in volo.

 

 
Logo del sito www.corniciecornici.org   Logo di Arte & leonardo basile

Ultimo aggiornamento:  04-11-12