L'artiere leonardo basile

LEONARDO BASILE

artiere/pittore in selfie:

Leonardo Basile è nato a Palese (Bari) nel 1961 . Artiere/Pittore , ha frequentato il Liceo Artistico e l'Istituto d' Arte ; opera nell' ambito dell' astratto e informale . Ha tenuto mostre personali e partecipato ad innumerevoli rassegne collettive nazionali ed internazionali, ottenendo in alcuni casi premi e riconoscimenti . Vive ed opera in Bari Santo Spirito , dove fa dell' arte il suo gioco di vita .

Sommario Links

... e non è tutto.

MOSTRE ed EVENTI D'ARTE CHE HO PIACERE DI SEGNALARVI:

Pierpaolo Curti - SuSpenSionS

Mostra personale di Pierpaolo Curti a cura di Antonello Tolve dal 9 marzo al 28 aprile 2024 presso Tomav - Torre Moresco Centro Arti Visive – (FM)

Giacomo Matteotti (1885 –1924). Storia di un uomo libero

Mostra che celebra il centenario della morte di Giacomo Matteotti, a Palazzo Roncale in Rovigo, dal 5 aprile al 7 luglio 2024, e che mira a sottrarre la figura del parlamentare assassinato dai fascisti a una astratta rappresentazione del martire e restituire la corposità della sua presenza reale nei luoghi, nelle umane relazioni, nelle scelte ideali e culturali, che lo videro operare dalla sua appartata periferia polesana.

BIG Biennale Internazionale Grafica

Festival diffuso dal 23 al 26 maggio 2024 a Milano, con mostre, installazioni, talk, workshop, progetti sociali ed eventi serali dedicato al design della comunicazione e alle culture visive. Tra i protagonisti di BIG 2024: Franco Achilli, Silvana Amato, Luca Barcellona, Reudi Baur, Peter Bil’ak, Matteo Bologna, Federica Fragapane, Claude Marzotto, Sergio Menichelli, Armando Milani, Massimo Pitis, Nicolas Rouvière, Maia Sambonet, Marta Sironi e molti altri. Un progetto ideato e curato da Francesco Dondina.

The Game a Spazio Blue Train e The Kitchen art gallery

Mostra collettiva dal 6 marzo al 18 aprile 2024, a cura di Silvia Franceschi, che invita a cimentarsi sul tema del gioco un gruppo di artisti di diverse generazioni con tecniche e stili diversi, dalla fotografia alla pittura, dal lavoro tridimensionale all’installazione, dalla tecnica mista al collage, fino al libro d’artista.

Claudio Montini - The End. Paesaggio con dolcissima fiera

Prima mostra antologica dedicata all'artista romagnolo dal Museo Civico Luigi Varoli, realizzata grazie al sostegno della famiglia Montini, curata da Massimiliano Fabbri e Federico Settembrini, dal 4 marzo al 5 maggio 2024 presso l’Ex Ospedale Testi di Cotignola (Ravenna).

1924 - 2024 Il Museo del Castello del Buonconsiglio di Trento compie cento anni e si apre alla città

Il Castello del Buonconsiglio, il più importante monumento storico-architettonico-artistico della provincia di Trento, celebra quest’anno i cento anni di nascita del museo che venne inaugurato nell’aprile del 1924 da Giuseppe Gerola, primo Soprintendente italiano e primo direttore della nuova istituzione. "(...) Con il suo patrimonio così strettamente legato all’identità della comunità trentina, il museo intende sempre più rinnovare e moltiplicare le proprie connessioni con la città e il territorio, per una piena consapevolezza della reciproca vicinanza e appartenenza: valorizzare antichi legami e costruirne nuovi nel presente, aprendoci al futuro che ci aspetta." Laura Dal Prà [ Direttrice del Castello del Buonconsiglio, Monumenti e collezioni Provinciali ].

Faventia - Ceramica italiana contemporanea

Progetto espositivo a cura di Roberto Lacarbonara e Gaspare Luigi Marcone che coinvolge dodici artisti italiani chiamati a esporre sculture e installazioni realizzate in ceramica presso BuildingBox dal 12 gennaio 2024 all’11 gennaio 2025

ARTE & Leonardo Basile : Visite in studio

Il nuovo studio-pittorico-gallery dell'artiere Leonardo Basile [Via Pisa ,4 Bari-S.Spirito] è ad ingresso libero ma su appuntamento per cui se desiderate prendere visione delle sue realizzazioni - ma anche di altri validi artisti locali - si invita a contattarlo telefonicamente (3312585103) oppure attraverso mail all'indirizzo arte@leonardobasile.it.

Brassaï. L’occhio di Parigi

Mostra fotografica promossa da Comune di Milano – Cultura e prodotta da Palazzo Reale e Silvana Editoriale che omaggia Brassaï, pseudonimo di Gyula Halász, presso Palazzo Reale di Milano, dal 23 Febbraio 2024 al 02 Giugno 2024. Curata da Philippe Ribeyrolles la mostra sarà accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale e curato dallo stesso curatore, con un testo introduttivo di Silvia Paoli.

Joan Fontcuberta. Cultura di polvere

Mostra a cura di Francesca Fabiani fino al 10 marzo 2024 presso il Museo Fortuny di Venezia, che presenta dodici light box realizzate dall'artista.

AMARSI - L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy

A cura di Costantino D’Orazio e con la co-curatela e direzione di Anna Ciccarelli e la collaborazione di Federica Zalabra, Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni presenta questa importante mostra presso Palazzo Montani Leoni sino al 7 aprile 2024


Recenti elaborati grafici by Leonardo Basile


Queste 8 immagini ottenute digitalmente dalla elaborazioni di mie fotografie sono aberrazioni cromatiche. "L'aberrazione cromatica è un difetto nella formazione dell'immagine dovuta al diverso valore di indice di rifrazione per le diverse lunghezze d'onda (o frequenze) che compongono la luce che passa attraverso il mezzo ottico. È un difetto del quale, in diversa misura, sono affetti tutti i sistemi ottici a lenti.
In pratica succede che (per radiazioni policromatiche) le componenti dello spettro con lunghezza d'onda più corta (lato dello spettro verso il violetto) vengono rifratte maggiormente rispetto a quelle con lunghezza d'onda più lunga (verso il rosso), causando una dispersione dell'immagine sul piano focale. Nel piano più vicino alla lente, dove vanno a fuoco le radiazioni blu-violette, di una sorgente puntiforme di luce bianca si osserva un'immagine di colore blu-violetto al centro, contornata da un'aureola rossa, mentre dove vanno a fuoco le radiazioni rosse (piano più lontano dal centro della lente) il centro è rosso e l'aureola violetta. Per l'occhio il miglior fuoco si trova in un piano perpendicolare all'asse ottico della lente, tra le immagini blu e rossa, cioè dove vanno a fuoco le immagini gialle. Questo piano corrisponde sensibilmente alla posizione del cerchio di minima aberrazione. La distanza tra i due piani (fuoco del violetto e del rosso) giacente sull'asse ottico prende il nome di aberrazione longitudinale. Per un raggio di luce monocromatico non ha senso parlare di aberrazione cromatica. "