"FREAK - Adriano Persiani"

 

La galleria Muratcentoventidue Artecontemporanea prosegue il proprio programma espositivo con una mostra dal titolo "Freak" di Adriano Persiani,  presentando lavori recenti dell'artista in cui affronta con il suo abituale sense of humour il tema della mostruosità.  Bari - dal 22 maggio al 30 giugno 2010

 

ADRIANO PERSIANI             “Quando uscì nelle sale americane Freaks (1932), film diretto da Tod Browning, suscitò forti polemiche per la crudezza della sceneggiatura e perché interpretato da veri freaks , reclutati dal regista nei circhi. Nani, gemelle siamesi, un ragazzo senza gambe, ermafroditi, uomini scheletro, una donna barbuta e altri esseri umani deformi, sono i protagonisti di un film duro e toccante al tempo stesso, una impietosa allegoria sul tema della diversità. Da quel film, divenuto poi un cult movie, ha preso spunto per la sua personale Adriano Persiani, che ha realizzato immagini degne delle Wunderkammern (“camere delle meraviglie”), diffuse tra XVI e XVII secolo, in cui trovavano posto naturalia e artificialia, strane creature animali o piante rare ed eccentrici oggetti creati dall’uomo, che nobili e scienziati, laici e religiosi amavano collezionare. Non solo ai freaks di Browning e a quelle stanze colme di mirabilia, si ispira Persiani, la cui ricerca bene si inserisce nel filone visionario dell’arte occidentale, che ha avuto molteplici interpretazioni in età medievale (efficacemente illustrate da Jurgis Baltrusaitis nel suo Medioevo fantastico), così come più tardi nei dipinti di Bosch e di Arcimboldo e in certe opere di Masson e di altri surrealisti, e che di recente ha trovato espressione nelle spaventose e irriverenti creature dei fratelli Chapman e negli inquietanti travestimenti di Matthiew Barney. Partendo da antiche stampe tratte da manuali di zoologia, botanica e medicina, Persiani crea sorprendenti ibridi, connotati da eleganza formale e pregnanza simbolica, mettendo a frutto suggestioni tratte dalla Monstrorum historia del naturalista bolognese Ulisse Aldrovandi , straordinaria galleria di mostruose creature umane o animali, e dimostrandoci ancora una volta che un essere mostruoso può al tempo stesso incutere repulsione ed esercitare un fascino misterioso”. - Testo critico a cura di Lia De Venere


Adriano Persiani è nato nel 1972 a Bologna, dove vive e lavora.

Mostre personali:
2010 - Monstrorum Historia, a cura di Patrizia SIlingardi Galleria melepere – Verona

2009 - E.R, a cura di Rebecca Delmenico Galleria AUS18 – Milano / Equilibrium, a cura di Alberto Zanchetta Andrea Arte Contemporanea – Vicenza

2008 - MODENA FESTIVAL FILOSOFIA 2008 / Paraitre, a cura di Patrizia Silingardi e Matteo Serri Galleria Vetusta – Modena / In good health, Della Pina Contemporanea, Pietrasanta LU

2007 - Close-up, a cura di Maria Paola Mosca Amste Contemporary Art - Lissone (MI) / At home or not at home?, a cura di Sabrina Zannier 3G Arte Contemporanea - Udine

2006 Ritorno a Fontenay, a cura di Patrizia Silingardi Paggeria Arte di Betta Frigieri Sassuolo -Modena

2005 - Gli accidenti del giardino, a cura di Patrizia Silingardi Galleria dulcisinfundo - Modena  / DoubleFace, a cura di Marinella Paderni Studio Ercolani - Bologna / Revival, a cura di Luca Beatrice Galleria Pier Giuseppe Carini - San Giovanni V.no (AR)

2004 - Luxury, Amste Contemporary Art - Lissone (MI)

2003 - Personale, a cura di Alberto Zanchetta,interno&dumdum - Bologna / Non ci posso pensare, a cura di Marco Mango,Quaranta2 Contemporaneo - Modena / Un dolore sopportabile, Sesto Senso - Bologna

 

Mostre collettive:

2010 - Le cose che siamo 2010 , a cura di Alessandro Mendini Museo della Triennale Design – Milano

2009 - Bianca, a cura di Lia De Venere, Muratcentoventidue, Bari / Orfeo in contemporanea, a cura di Lia De Venere, Palazzo Ducale, Martina Franca (Ta) / Second Skin, a cura di Valerio Dehò, Spazio Paraggi, Treviso

2008 - Josaphat, a cura di Alberto Zanchetta, Della Pina Contemporanea, Pietrasanta LU / Don’t trip over, a cura di Alberto Zanchetta, Nt art gallery , Bologna  / Maravee 2008 Recycle, a cura di Sabrina Zannier, Ariis di Svignano, Villa Otello Savorgnan , Udine

2007 - Ahasvero, a cura di Alberto Zanchetta e Federico Lupo, Zelle Arte Contemporanea, Palermo / Allarmi 3 - Nuovo Contingente, a cura di Cecilia Antolini, Ivan Quaroni, Alessandro Trabucco e Alberto Zanchetta, Como, Caserma De Cristoforis

2006 - Fatti ad arte, a cura di Paola Bortolotti, Galleria Spazio 2 Firenze / Crosswork, progetto coordinato da Mario Lupano a cura di Carlotta Guerra, Immacolata Laino, M. Giovanna Mancini, / Elvira Vannini, Dipartimento Arti Visive Università di Bologna

2005 - Crossover a cura di Federico Poletti Stragapede&Perini Art Gallery e Spazio Fitzcarraldo - Milano / Material, l’arte e la materia del mondo a cura di Marinella Paderni Studio Gammadue e Galleria Cont@iner - Sassuolo / (MO) / Ope Air, a cura di Marinella Paderni e Isotta Saccani Orto Botanico dell’Università di Parma - Parma

2004 - Cauda Pavonis, a cura di Alberto Zanchetta, Andrea Arte Contemporanea - Vicenza / Fili Spezzati, Miniartextil, 14° Rassegna d’Arte Tessile Contemporanea a cura di Luciano Caramel, Como / Fabula, a cura di Sabrina Zannier,Galleria 3G Arte contemporanea, Udine / Sei artisti emergenti, a cura di Rodolfo Bertozzi Padiglioni fieristici - Forlì / Un cuscino per sognare, a cura di Marinella Paderni, Rosanna Chiessi e Francesca Alfano Miglietti, Parco Esposizioni, Novegro - (MI) / Kultfabrik, Monaco di Baviera

2003 - Q13, a cura di P. Capata, S. Coletto, A. Zanchetta, Candiani - Mestre / Stop and Go, a cura di Giancarlo Papi, Laboratorio dell’Imperfetto - Gambettola (FC) / Stones, NEON - Bologna / Episodio Pilota, a cura di Alberto Zanchetta, Amste Contemporary Art - Lissone (MI) / In advance of broken arm, a cura di Alberto Zanchetta, interno&dumdum - Bologna / 100 teste per Giovanni Macchia, a cura di Marco Mango, ex-chiesa di S. Michele Arcangelo - Gombola (MO) / Yourself, Sesto Senso - Bologna


 

 

Muratcentoventidue-Artecontemporanea è un’Associazione Culturale nata nel 2007 per iniziativa di Emanuele Gonnella e Angela Gonnella per promuovere la ricerca artistica e diffondere la conoscenza dell’arte contemporanea, in particolare per offrire più spazio ai giovani e alla sperimentazione, con l’obiettivo di favorire la crescita di una realtà artistica giovane attraverso esposizioni mirate a sperimentare le potenzialità di nuovi percorsi artistici nei diversi linguaggi dell’arte, promuovendo esperienze che utilizzano nuove tecniche e nuovi materiali, come video, fotografia digitale, videoinstallazioni, assemblaggi, apparecchi elettronici.

MURATCENTOVENTIDUE ARTE CONTEMPORANE
Via Gioacchino Murat 122b (70123)
+39 3938704029 , +39 3925985840
info@muratcentoventidue.com
orario: dal martedì al sabato ore 17-20

  

Logo del sito www.corniciecornici.org   Logo di Arte & leonardo basile

Ultimo aggiornamento:  15-06-10