Tiziana Urban è

Fuori controllo

 

Si inaugura, oggi (18 settembre) alle 19.30 , presso lo spazio HEA 180 la mostra personale di Tiziana Urban "Fuori controllo" a cura di Sara Liuzzi.
 


 
Tiziana UrbanIl nostro tempo detta regole, ci scruta, tiene sotto controllo ogni aspetto. Parliamo di controllo dei mercati, delle informazioni, dell’alimentazione, del proprio stress, della vita frenetica che ci divora e così via. Il desiderio di abolire quel senso di oppressione, quel continuo essere sotto pressione nella società, la voglia di recidere qualsiasi tipo di legame disciplinale con la realtà e da tutto ciò che la quotidianità ci impone, a volte, è inevitabile.

Tiziana Urban affronta la tematica del controllo, indagando sia gli aspetti esteriori, in cui affiora un’introspezione etico-sociale, sia quelli interiori ed emotivi dell’essere umano. Un’artista materica, che, spinta dal desiderio di comunicare attraverso l’essenzialità, ha saputo sapientemente mixare materiali vari, immediatezza gestuale, tecnica e sperimentazione artistica creando opere che si contraddistinguono per la loro unicità e creatività.

Il controllo della realtà nelle sue opere lo avvertiamo superficialmente attraverso elastici, spaghi che tengono la quotidianità, la notizia, la “nostra nazionalità” ben ancorate alla base,
ben racchiuse in qualcosa da reprimere, da tenere sotto controllo, per l’appunto, e dalle quali si vuole evadere.
Ma se si analizzano i contenuti nascosti dietro gli oggetti applicati, i collage, i giornali, intravediamo degli occhi fumettistici indagatori che filtrano la realtà, della musica non solo da
ascoltare, ma in questo caso anche da leggere, che vuole farsi sentire, così come si fa strada lo stress, doppiamente imprigionato tra corde e reti di recinzione, tentando di liberarsi attraverso giri di parole e consigli.

E tra una chiave di violino posta sugli echi lontani dell’intramontabile swing ed una scansione decodificata di inusuali codici a barre si dà il via all’abbandono, alla perdita di ogni freno, al Fuori controllo.

Nel corso dell’inaugurazione sarà offerto al pubblico un cocktail di benvenuto con degustazione di pregiati prodotti tipici salentini dell’azienda "Perché ci credo" e i rinomati vini Mocavero.


HEA 180
Via Federico D'Aragona 1 (73100)
Lecce - dal 18 settembre al 7 ottobre 2011
0832 241761
info@hea180.com
www.hea180.com

 

Ultimo aggiornamento:  02-08-13