Emil Bührle - Collezione



Emil Bührle nasce a Pforzheim, in Germania, nel 1890. Intraprende studi di Filologia e Storia dell’arte ai quali rapidamente si appassiona. Da studente visita nel 1913 la Nationalgalerie di Berlino rimanendo colpito dalla pittura degli impressionisti francesi. Nel 1924 si trasferisce a Zurigo e prende la guida della fabbrica di macchine utensili Oerlikon diventandone proprietario unico nel 1937. Grazie al successo della sua attività imprenditoriale Bührle inizia a dare forma alla sua collezione d’arte, che prese il suo nome tra il 1951 e il 1956, arrivando negli anni ’50 ad acquisire fino a cento opere l’anno. Quando Bührle muore nel 1956 le opere in suo possesso sono quasi seicento. Circa un terzo di esse confluirà nella Fondazione Collezione Emil Bührle creata nel 1960 dai suoi eredi, con sede in Zollikerstr 172, a Zurigo, in Svizzera (non è visitabile) . Questa parte della collezione sarà esposta nella nuova estensione del Kunsthaus di Zurigo a partire dall’ autunno del 2021.

E' costituita da opere di: Pierre Bonnard, Georges Braque, Paul Cézanne, Marc Chagall, Gustave Courbet, Edgar Degas, Eugène Delacroix, Fernand Léger, Édouard Manet, Henri Matisse, Amedeo Modigliani, Claude Monet, Pablo Picasso, Camille Pissarro, Odilon Redon, Pierre-Auguste Renoir, Paul Signac, Alfred Sisley, Henri de Toulouse-Lautrec, Maurice Utrillo, Vincent van Gogh, ecc.

 



Monet, Cézanne, Van Gogh… Capolavori della Collezione Emil Bührle
LAC, 10 maggio – 30 agosto 2020
 

Home Gallerie d'arte Gallerie d'arte Bari Arte Bari | Accademie d'arte | Pittori amici Linkarte | Concorsi d'Arte | Ass. "Leonardo da Vinci"  | Il mestiere di pittore | Pittori in asta | Fiere d'Arte | Mostre d'arte a Bari | Mostre d'arte in Italia | Libri d'arte | Gallerie virtuali di Leonardo Basile | Amici dell'Arte |

 

Ultimo aggiornamento:  13-02-21