Catastrofi d'arte

Storie di opere che hanno diviso il Novecento

Saggio di Luigi Bonfante che ripercorre le profezie più clamorose del Novecento attraverso le vicende di opere e artisti che hanno inaugurato un nuovo paradigma.

 

Copertina del volumeIl Novecento è stato prodigo di opere rivoluzionarie che hanno sfidato il concetto classico di bellezza. Con il tempo, e con il contributo decisivo della cultura di massa, quegli strappi si sono in gran parte ricuciti e il senso comune ha fagocitato molta di quell’arte inizialmente percepita come sovversiva. Eppure ci sono opere che non sono mai riuscite a diventare “belle”, o meglio, che non sono mai riuscite a diventare davvero arte, nemmeno arte urticante o sgradevole: sono le opere-catastrofe, capaci di fare tabula rasa della tradizione con una radicalità inedita, germi di un nuovo paradigma che prenderà il nome di “contemporaneo”.

Luigi Bonfante ripercorre il secolo delle avanguardie e ci svela il valore profetico di un’arte che non è più sufficiente guardare, che è spesso indistinguibile dagli oggetti d’uso comune e indissolubile dalle personalità e dalle vite dei suoi autori. Scopriamo così che lo spiazzante rigore dei 4'33'' di silenzio di Cage e l’apparente anonimìa dell’Erased de Kooning Drawing di Rauschenberg hanno strettamente a che fare con l’annientamento del confine tra arte e vita; che le sperimentazioni sul vuoto di Klein e gli affilati paradossi di Manzoni inaugurano una costruzione del mito dell’artista che diventa essa stessa opera d’arte; che l’iconica Brillo Box di Warhol ribalta le gerarchie moderniste aprendo uno squarcio sul postmoderno; che l’ambizione di un inizio assoluto, elemento fondante di qualunque fare artistico, assimila la ricerca di Duchamp a quella di Malevič.

Nel gusto dello spiazzamento, nella sottrazione di punti di riferimento e aspettative, nella beffa ironica che accomuna questi lavori c’è tutto il fascino filosofico dell’enigma, di un’arte che mette in discussione se stessa e rinuncia a compiacere lo spettatore per ricercare un grado zero di forma e contenuto, dove non esiste più un medium privilegiato e si può usare qualunque materiale, in qualunque modo. Giocando con la trasgressione, non solo estetica ma anche etica e giuridica, l’opera deborda dall’oggetto di cui è costituita e si fa discorso da interpretare, nel complesso delle relazioni semantiche che costituiscono il suo artworld, per usare un termine caro ad Arthur Danto.

Attraverso le opere-catastrofe questo saggio ci aiuta a riconoscere le caratteristiche più salienti del contemporaneo e a comprendere le ambiguità del nostro presente, stretto fra un sistema senza scrupoli che alimenta la produzione di bluff e feticci per assecondare ingenti interessi economici e un’arte straordinariamente inventiva, paradossale e pregna di significati pur se retroattivamente attribuiti, secondo la lezione fondamentale di Duchamp per cui l’atto creativo non è realizzato dal solo artista ma attende il verdetto della posterità.


Luigi Bonfante
Catastrofi d'arte. Storie di opere che hanno diviso il Novecento

ISBN: 978-88-6010-215-7
Anno: 2019
Pagine: 184
Formato: 15,5 X 23 cm
Illustrazioni: 15 bn
Prezzo: 18,00 €

 
Luigi Bonfante è autore tv, saggista, editor, giornalista, consulente di comunicazione.
Come autore tv sta attualmente lavorando a format innovativi di carattere artistico-culturale.
Come saggista si occupa prevalentemente di sociologia della cultura e, negli ultimi anni, di arte contemporanea.
Gli articoli e i saggi più recenti sono apparsi sul sito doppiozero.com e sul suo blog deepsurfing.wordpress.com.
Ha lavorato con Rai, Mediaset, Endemol Shine Italy, Procter & Gamble, JW Thompson, Mastercard, Poste Italiane.

Luigi Bonfante

 

  L'arte fuori di sè - Mio sodalizio con De PisisCatastrofi d'arte - Museo Nazionale - Melanconia e creazione in Vincent Van Gogh -  Colori e Moda - Dalla china con amore - Cromorama - Ricordi di un mercante d'arte - Les Italiens Nella mente dell'artista - L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica - Lo potevo fare anch'io -  Perché l'Italia non ama più l'Arte Contemporanea Andare per i luoghi del cinema - Il mistero della creazione artistica - L'arte nel cesso Il Bonami dell'arte - LA CULTURA È COME LA MARMELLATA -  A Poor Collector’s Guide to Buying Great Art  - Pen & Ink - Mamma voglio fare l’artista - La voce dei colori - Calenda2014 - I cerchi nell'acqua - Il fantasma di Girolamo Riario - Museo e territorio - Movimenti Artistico-Culturali in terra di Bari 1950-2000 - BARI/PORTO -  I giorni della festa - C'era una volta il futuro - Bari Segreta - ENKOMION - Il vecchio devoto e altri undici racconti brevi - Arti musica e spettacolo Favola d'Amore - L’arte di collezionare arte contemporanea - Rutigliano fischia - La notte di Mattia - Enciclopedia delle arti contemporanee -  Per un giorno - Una canzone che ti strappa il cuore - La materia è il colore - Dietro lo schermo - Baresismi baby - Arte in Puglia dal Medioevo al Settecento. Il Medioevo - Il Carnevale e il Mediterraneo - Favole pugliesi - La memoria prestata - Novecento a colori - Pubblicit@rte - La Seduzione

 Home Gallerie d'arteGallerie d'arte Bari Accademie d'arte | Pittori amici Linkarte | ConcorsArte | "Leonardo da Vinci" |Cerchio Quadrato | Il mestiere di pittore | Pittori in asta | Fiere d'Arte | Mostre d'arte a Bari | Mostre d'arte in Italia - Libriarte |  Gallerie virtuali di Leonardo Basile

Ultimo aggiornamento:  18-03-20